Il doppio News Feed di Facebook non funziona

Digital Nessun commento su Il doppio News Feed di Facebook non funziona

lettura in 2 min

L’esperimento del News Feed non funziona e Facebook lo cancella!

Cosa accade se l’esperimento Explore del News Feed non dà i risultati sperati? Viene cancellato.
Adam Mosseri, responsabile News Feed di Facebook, ha annunciato la chiusura del progetto che prevedeva l’esperimento in 6 stati (Slovacchia, Sri Lanka, Serbia, Bolivia, Guatemala e Cambogia).

Iniziato nell’ottobre 2017, il doppio News Feed, prevedeva la divisione della bacheca in due parti: in una parte si visualizzavano solo gli stati degli amici, nell’altra quella dei media o delle pagine aziendali.

Lo scopo era quello di mettere la scelta nelle mani degli iscritti, in modo tale da poter scegliere cosa visualizzare e cosa preferire. Tuttavia sembra che il doppio News Feed non abbia funzionato nel modo sperato.

Gli utenti intervistati hanno dichiarato che la divisione del feed non modificava di molto lo stato iniziale e che non invogliava ad andare da un feed all’altro.

Per non parlare dei media che hanno visto il crollo del traffico, dal 60 al 80%. Il motivo era che gli utenti non avevano nessun interesse ad andare a vedere i contenuti editoriali. Nello stesso tempo, però, l’esperimento non li ha neppure aiutati a comunicare e a connettersi di più con amici e familiari.

Potrebbe interessarti:  Come si diventa influencer? Ecco una mini guida

Il doppio News Feed di Facebook non funziona

Il fallimento del doppio News Feed non sembra preoccupare molto Mark Zukenberg, che per ora continua sulla rotta del nuovo algoritmo.

Possiamo notare che ultimamente i post degli amici e dei familiari sono sempre in primo piano sulle nostre bacheche Facebook. Ciò ci rende molto felici, dal lato ludico, mentre dal lato lavorativo, ci crea non pochi dubbi: basterà davvero la creatività?

Sappiamo già che la risposta è negativa e che l’unico strumento a favore dei marketer e dei Social Media Manager saranno le sponsorizzazioni.

Le pagine aziendali, stanno perdendo molto traffico, cosa che è accaduta anche a Little Things, che a causa del nuovo algoritmo, si è visto penalizzare fino a dover chiudere il sito.

Si prevede un cambio di comunicazione e di strategia. Non resta che attendere…

Hai bisogno di migliorare la visibilità del tuo brand?
Contattaci subito!

  • Share:

Lascia un commento