Whatsapp Business: vi spieghiamo come funziona

Social Nessun commento su Whatsapp Business: vi spieghiamo come funziona

lettura in 2 min

È arrivato Whatsapp Business per le aziende. Come funziona?

L’Italia è uno dei 5 Paesi (insieme agli Stati Uniti, Regno Unito, Messico e Indonesia) in cui Whatsapp Business è arrivato per primo. Si prevede una nuova era per le aziende che vogliono affidarsi al marketing grazie alla messaggistica.

È possibile mettersi in contatto con i clienti in modo più facile e veloce, attraverso un profilo business verificato che divide i contatti privati da quelli aziendali. Ciò avviene utilizzando una scheda diversa da quella utilizzata privatamente.

Stranamente è disponibile solo per Android e per la versione Web, ma sembra che stia per arrivare anche per iOS.

Milioni di persone utilizzando Whatsapp, quindi è possibile che molti clienti di un’azienda lo utilizzano. Inoltre sembra che la messaggistica sia il metodo di comunicazione più amato dai millennials. Ma non solo…

La versione business non cambia molto graficamente da quella normale, ma all’interno troviamo delle differenze sostanziali che rendono la chat professionale.Whatsapp Business: vi spieghiamo come funziona

Su questo profilo, le aziende possono inserire la descrizione della propria attività, l’email, il sito web e l’indirizzo. L’applicazione inoltre dà la possibilità di monitorare i dati statistici come il numero dei messaggi letti e di inviare automaticamente risposte ai clienti.

Potrebbe interessarti:  Pantone Studio, una App per tutti i creativi

Whatsapp Business è completamente gratuito e gli utenti distingueranno il profilo aziendale grazie a una spunta vicino al nome.

Creare una strategia per Whatsapp Business rende il canale sfruttabile al 100% per il proprio brand.

L’app offre un customer service completamente diverso per il proprio utente. Per questa ragione è necessario inserire una figura che sia in grado di gestire la chat in modo ottimale e che nello stesso tempo rappresenti i valori del brand.

La comunicazione one-to-one di una chat deve essere studiata e deve essere meno istituzionale rispetto a un profilo social, perché gli utenti sono più disposti a dare le proprie opinioni e feedback in privato.

I contenuti sono sempre il cuore della strategia e la possibilità di inviare foto, video, parole e tutto ciò che una chat offre, danno la possibilità di aumentare l’engagement e di rafforzare la brand awareness.

Unica avvertenza: non inviare troppi messaggi!

Hai bisogno di migliorare la visibilità del tuo brand?
Contattaci subito!

  • Share:

Lascia un commento